Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da marzo 23, 2015

Non chiamiamoli terroristi

Oggi la mia città è in lutto. Torino piange le sue due vittime, Antonella Sesino e Orazio Conte, barbaramente uccisi pochi giorni fa in Tunisia dalla follia omicida di alcuni appartenenti all'Isis. Ecco è su come chiamare gli adepti di questa organizzazione dedita al massacro e alle esecuzioni indiscriminate di occidentali che vorrei spendere due parole. Vengono genericamente definiti "terroristi", forse perché la lingua italiana (bisognerebbe chiederlo a qualche appartenente all'Accademia della Crusca) non è in grado di esprimere un termine ancora più negativo, più nefasto, più dispregiativo che il semplice "terroristi". Ma questi fanatici, a mio parere, non sono semplici "terroristi", sono ben di peggio. Noi europei sappiamo molto bene cos'è il terrorismo. L'abbiamo provato sulla nostra pelle negli anni '70, con "Prima Linea", "Le Brigate Rosse", "La Baader Meinhof", l'"ETA". Ma questi erano mo…