In gabbia

In gabbia

venerdì 19 dicembre 2014

E' uscito !


Oggi, 19 dicembre 2014 è ufficialmente uscito il terzo e ultimo volume della "Trilogia del Pàntaclo": "Pàntaclo III - La Profezia".
Per ora è acquistabile al prezzo di 99 centesimi su Amazon e su alcuni altri Store Online. Nel giro di qualche giorno sarà in vendita su tutti i principali Store.
Questa bellissima avventura è iniziata nei primi mesi dell'anno con l'impostazione del lavoro e della storia e la decisione di suddividerla in tre volumi. Io sono molto contento del mio lavoro. E' stato senza dubbio il romanzo più impegnativo che io abbia scritto. Dopo la prima parte, mi sembrava impossibile riuscire a scrivere la seconda e dopo la seconda, la terza. Ma ci sono riuscito e questo per me è stato entusiasmante. 
Un ringraziamento speciale voglio rivolgerlo a mia moglie Rita che mi ha assecondato meravigliosamente in questa avventura, con i suoi consigli, le sue correzioni, il suo editing e soprattutto le sue copertine, per me bellissime.
Bene. Ora tocca a Voi lettori stabilire se tutto ciò ha avuto un senso o meno.
Grazie di cuore.   

sabato 13 dicembre 2014

Webster parla "pantaclese" !

E' ormai dallo scorso 18 agosto 2014 che "Pàntaclo la Profezia" è nella TOP TEN di Webster, uno dei più importanti Store online italiani. Il suo fratellino "Pàntaclo II - La Profezia" lo ha prontamente raggiunto a partire da metà ottobre e adesso i due "bambini" stanno andando a braccetto 1° e 2° in classifica generale in attesa che arrivi anche la sorellina "Pàntaclo III - La Profezia", pronta per essere partorita. Dai, ragazzi, fatemi un bel regalo per Natale! 
 

domenica 9 novembre 2014

Promozione di novembre !

 
Buona domenica a tutti!

Volevo comunicarvi che da oggi per cinque giorni sono in promozione gratuita sul Kindle Store di Amazon i seguenti miei eBook:

Pàntaclo - La Profezia
Pàntaclo II - La Profezia
Il segreto di Giulia
Duplice vendetta
L'incubo del babau - Una storia di stalking
Dual

Buona lettura!

lunedì 27 ottobre 2014

"Thriller Trilogy" sul Blog "EHI BOOK" di Alessia Rastelli del "Corriere della Sera" !


 
26 OTTOBRE 2014 | di
 
Il self-publishing torna a imporsi su Net-ebook,  la libreria digitale del sito Media World-Compra online. Dopo avere occupato i primi posti, la Thriller Trilogy autopubblicata da Angelo D’Antonio conquista infatti la vetta settimanale. Il titolo digitale riunisce in un solo file, al prezzo di 99 centesimi, tre gialli usciti prima separatamente: L’incubo del babau. Una storia di stalking, Il segreto di Giulia e Duplice vendetta. D’Antonio, torinese, 53 anni, funzionario di banca, scrittore per passione, ha iniziato a pubblicare su carta con una casa editrice della sua città. L’azienda però ha poi chiuso e l’autore ha intrapreso la via del fai da te.
Nel resto della Top Five, libri di recente uscita, che vanno forte anche in edizione cartacea. Tutti gialli i titoli dalla seconda alla quarta posizione: Il guardiano del faro di Camilla Läckberg, settimo episodio della serie che ha per protagonisti la scrittrice Erica Falck e il poliziotto Patrik Hedström; Il cacciatore del buio di Donato Carrisi e L’ombra del collezionista di Jeffery Deaver, nuova inchiesta del detective Lincoln Rhyme. Chiude, quinto, Ken Follett, con l’ultimo romanzo I giorni dell’eternità, terzo volume della trilogia Century.
 
LA CLASSIFICA
1 100* Angelo D’Antonio, Thriller Trilogy, Narcissus.me, € 0,99, 
ePub
2 68 Camilla Läckberg, Il guardiano del faro, Marsilio, € 11,99, ePub
3 63 Donato Carrisi, Il cacciatore del buio, Longanesi, € 9,99, ePub
4 63 Jeffery Deaver, L’ombra del collezionista, Rizzoli, € 11,99, ePub
5 53 Ken Follett, I giorni dell’eternità, Mondadori, € 12,99, ePub

*100 è il titolo più venduto, gli altri in proporzione.

sabato 11 ottobre 2014

Cinque anni di attività editoriale !


Dal 2009 ho iniziato a scrivere per divertimento, poi è diventata una passione seria e infine una componente essenziale della mia vita.
8 libri/e-book pubblicati
Oltre 32.000 copie vendute sia cartacee che digitali
Circa 200 recensioni scritte su tutti gli Store
Articoli giornalistici usciti su quotidiani nazionali
Innumerevoli interviste rilasciate a TV e Radio locali
Tantissime presentazioni ed eventi ad hoc
La passione non si è certo esaurita. E' in cantiere il terzo e ultimo volume di "Pàntaclo - La Profezia"
Dal 2009 ho cercato di divertirmi scrivendo libri, ma anche di trasmettere qualche emozione ai lettori.
Spero di esserci riuscito.
Un grazie a tutti.

venerdì 26 settembre 2014

E' uscito "Pàntaclo II - La Profezia" sequel del primo !


                                     
"Pàntaclo II - La Profezia" è il sequel del libro "Pàntaclo - La Profezia".
Le uccisioni delle giovani con il pugnale Paternoster proseguono a intervalli ben definiti. Ormai è chiaro che si tratta di un rituale satanico.

Ma perché vengono "sacrificate"?
Quale è il fine ultimo di questo rituale?
Chi c'è dietro la potente e antica "Setta del Pàntaclo"?

Cinque sono i sacrifici richiesti come cinque sono le punte del pentacolo. Una Sacra Profezia è in pieno svolgimento e nulla e nessuno paiono essere in grado di interromperla. Il Capitano Johnny Mancuso e il Tenente Valentina Cortesi proseguono le loro indagini tra mille difficoltà. Hanno tutti contro: la Setta del Pàntaclo, per la quale lavora un oscuro killer soprannominato Lucifero, i Servizi Segreti del Vaticano, la loro stessa Arma. La Setta è ovunque, i due Ufficiali non possono fidarsi di nessuno, la loro è una missione disperata...

venerdì 22 agosto 2014

Alla caccia di primati!


Dopo "Pàntaclo - La Profezia", anche "Thriller Trilogy" entra prepotentemente nella Classifica TOP TEN di Webster! 1° e 2°. Che dire? Grazie a tutti per questo bellissimo regalo. 

giovedì 21 agosto 2014

giovedì 10 luglio 2014

Autori auto-pubblicati

 
Mi sono permesso di scrivere questa mail a La Stampa di Torino:
 
"Gentili Signori Buongiorno,
 
mi chiamo Angelo D'Antonio e sono uno scrittore torinese di libri gialli.
Ho già avuto il grande piacere di apparire sulle Vostre pagine il 23/3/2011 su iniziativa di Antonella Torra (che so essere in maternità, tantissimi auguri!) con intervista realizzata da Franca Cassine.
Ebbene sono passati oltre 3 anni da allora, ma nel mondo editoriale, soprattutto per quanto riguarda gli autori emergenti, è come se fosse passato un secolo.
Quando ho iniziato a scrivere nel 2009, io, come tutti gli scrittori neofiti, sono caduto nelle grinfie di una piccola Casa Editrice siciliana a pagamento che mi ha stampato il libro (peraltro anche di scarsa qualità) e poi nulla più.
Con i libri successivi, mi sono fatto un po' più furbo, ho mandato al diavolo la prima C.E. e ho iniziato a pubblicare con un'altra piccola C.E. torinese (la Seneca Edizioni), non a pagamento e condotta da persone serie. Di qui sono iniziati i primi successi editoriali che hanno poi condotto a quell'intervista. La grande intuizione del titolare di quella C.E. è stata quella di puntare sin dal 2010 sugli eBook, all'epoca ancora poco letti in Italia, e ciò mi ha consentito di ottenere dei risultati insperati come quello di essere nei primi posti delle classifiche di vendita.
Nell'ultimo anno è però successo ciò che ormai era inevitabile. Quando ho sottoposto il mio quarto libro al mio editore, molto onestamente mi ha detto che, data la lunghezza del romanzo (338 pagine), non se la sentiva di pubblicarlo perché altrimenti avrebbe dovuto applicare un prezzo troppo alto e quindi renderlo sostanzialmente invendibile.
Di lì a pochi mesi, la Casa Editrice ha chiuso i battenti.
Tornato in possesso di tutti i miei diritti editoriali ho preso una decisione che ha cambiato la mia vita di scrittore.
Ho auto-pubblicato su Amazon tutti i miei eBook a costo zero e acquistabili in tutto il mondo.
In un anno dal giugno 2013, ho pubblicato 7 eBook (l'ultimo è uscito qualche giorno fa). Grazie a una intensa attività sui Social, al passaparola e al prezzo applicato (vendo i miei libri a 89 centesimi), ho venduto 12.000 copie complessive su Amazon (anche negli USA, Germania, UK e persino Giappone e Brasile), diventando uno degli autori self più venduti nell'ultimo anno. Ho battagliato nelle classifiche con Dan Brown e Camilleri.
Quale è il senso di questa mia lettera. E' proprio quello di evidenziare come l'attività editoriale italiana sta sempre più avvicinandosi a quella americana, dove un autore sconosciuto ha auto-pubblicato un libro su Amazon è ha raggiunto 1 milione di copie vendute.
Ormai gli autori emergenti italiani non sono più dei polli, le C.E. a pagamento sono destinate a scomparire, perché tutti ormai optano per la auto-pubblicazione. Le vendite dei lettori eBook sono in continua crescita e anche le grandi C.E. stanno correndo ai ripari e stanno continuamente applicando sconti e promozioni a pochi euro proprio per contrastare il fenomeno degli autori Self. Anzi fanno scouting e mettono sotto contratto quegli autori che vendono di più. Anch'io sono stato contattato, ma ho rifiutato. E' anche per questo motivo che a Torino purtroppo incominciano a chiudere librerie storiche come Fogola e Paravia. Questo però è ormai un fenomeno irreversibile.
Chiedo scusa per la prolissità, ma il fenomeno è molto complesso e meritava una attenta analisi che, se siete interessati, posso ben volentieri ribadire e arricchire in una nuova intervista da parte Vostra.
Sono a Vostra totale disposizione.
 
Grazie e cordiali saluti."
 
Mi sembrava un argomento di grande interesse e non del tutto noto a chi si occupa di editoria.
Sfortunatamente nessuno mi ha risposto.
Amen

 

venerdì 20 giugno 2014

E ' arrivato !


 
“Pàntaclo - La Profezia” è il nuovo thriller di Angelo D’Antonio.

Qualche piccola indicazione sulla trama per stuzzicare l’interesse dei lettori:

Perché una giovane ragazza viene trovata uccisa in una chiesa sconsacrata nell’entroterra savonese?

Perché la ragazza è stata uccisa con un pugnale antico conosciuto con il nome di “Paternoster” ma del quale non dovrebbero più esserci esemplari in circolazione?

Perché sull'impugnatura del pugnale è incisa la frase “Mors purificatio tua erit” e il simbolo satanico del pentacolo con la punta rivolta verso il basso?

Quale significato hanno i numeri in tutta questa vicenda?

La “Profezia dei Maya” è stata correttamente interpretata?

Quanto è profondo il marciume che coinvolge importanti esponenti della Chiesa Cattolica?

Toccherà al Capitano dei Carabinieri Johnny Mancuso e al Tenente del RIS Valentina Cortesi cercare di fare luce su questa intricata indagine e non sarà per nulla facile… 


"L’Era dell’Anticristo inizierà nell’anno numero 7,  quando il Grande Impostore sarà 2 volte 7 e 2 volte settimo. Ma prima di rivelarsi l’Anticristo farà in modo che lo stupido Uomo pensi di essere al sicuro. Trascorsa sarà ormai la mendace Profezia della fine del mondo trasmessa per volere del Divino dalla bocca di coloro che in Sanscrito significano “Illusione”, come illuso sarà l’Uomo della sua salvezza. I Gentili si risveglieranno dall’incantesimo Ebraico e dalle menzogne del Cristianesimo. Ma proprio da quel fallace oracolo comincerà l’Era del Pàntaclo. Tutto sarà dominato dai numeri 5 e 7, 5 come le punte del Pentacolo e 7 da 666 il numero magniloquente vergato nel menzognero Libro......"

domenica 25 maggio 2014

Per chi ama la lettura vendo emozioni a pochi centesimi !

 

750 pagine a 89 centesimi !

Pàntaclo - La Profezia
L'ultimo thriller di Angelo D'Antonio a 89 centesimi ! 

Oltre 6.000 copie vendute complessivamente in sei mesi !
 
Per coloro che non posseggono il Kindle è possibile acquistare "Thriller Trilogy" e "Pàntaclo - La Profezia" in formato epub a 99 centesimi su tutti gli altri Store Online.
 
Che altro dirVi? Io non mi ritengo uno scrittore solo perché ho imbrattato di parole diverse centinaia di pagine. Credo di esserlo perché in molti hanno letto i miei libri e, con i loro giudizi, mi hanno fatto capire che potevo considerarmi tale.
Ma io mi ritengo sempre in gioco e siete Voi, lettori, a decidere il mio destino.
 
Grazie a tutti.  
 

lunedì 5 maggio 2014

Solo il fato li vinse !

 
 

In occasione dell'Anniversario della Tragedia di Superga, mi è venuta di getto questa poesia che dedico a tutti i tifosi del Toro.

 4 maggio 1949

L’Italia era a pezzi finita la guerra,
mancavano il cibo, il pane e il buon vino,...

ma scarpe chiodate solcavan la terra,
eran quelle dei Grandi del Grande Torino.
Ero ancora una stella dispersa nel cielo,
ma già io sentivo suonare la tromba,
al suono i Campioni scatenavan lo zelo
e il Fila esplodeva come fosse una bomba.
Per farmi dormire quando ero bambino,
papà mi cantava le gesta granata
di Loik, di Gabetto e di Valentino,
di quelli che furon l’Invincibile Armata.
Purtroppo quel giorno nebbioso di maggio,
l’aereo schiantò la Sacra Collina,
l’ardor, la tenacia ed il grande coraggio,
non poteron salvar la squadra eroina.
Il tempo è passato ma il ricordo permane
adesso son io che canto ai miei cari
le grandi vittorie e ciò che rimane
di quel tragico evento, di quei giorni amari.
Il mio Cuore Granata continua a pulsare,
e gronda di gioia al solo pensiero,
che quando sarà ora di andare
in Ciel troverò il Toro, quello vero.

Angelo D'Antonio 3/5/2014
 



mercoledì 30 aprile 2014

Alziamo la voce contro lo stalking !

 
La mia non è ipocrisia e qualcuno potrebbe accusarmi di battermi contro lo stalking soltanto perché ho scritto un libro sull'argomento. Ma vi assicuro che non è così. Sono ormai 3 anni che esiste il mio Gruppo su FB "Alziamo la voce contro lo stalking" con più di 1.000 partecipanti e, seppur in piccolissima parte, credo di aver contribuito alla diffusione dell'informazione su questo schifoso fenomeno e più in generale sulla violenza contro le donne. Guardate questi visi sorridenti. A me viene la pelle d'oca se penso alle sofferenze che hanno patito queste donne e che le ha portate fino alla morte. Franca, Donika, Antonia, Maddalena, Barbara, Anna Francesca, Giuseppina, Bruna, Jamila, Denise e tante altre donne non devono e non possono essere morte inutilmente. Una donna maltrattata per porre termine alle proprie sofferenze non può che fare l’unica cosa sensata: denunciare il proprio persecutore, anche se ciò significa mandare in galera il padre dei propri figli.

martedì 25 marzo 2014

Quota 10.000 !


Buongiorno a tutti !

Quota 10.000 non è la vetta raggiunta da uno scalatore coraggioso e nemmeno l'altezza alla quale può arrivare un Boeing 747 dell'Alitalia.
E' più semplicemente il numero, da me già superato, delle copie vendute dei miei eBook sul Kindle Store di Amazon.
E' un risultato per me straordinario, visto che ho pubblicato il mio primo eBook "soltanto" nel giugno 2013.
In 10 mesi ho venduto qualcosa come 1.000 copie al mese. Incredibile!
Che altro dire se non ringraziare di cuore tutti i miei lettori che sono stati gli artefici di questo piccolo miracolo editoriale. 

mercoledì 12 marzo 2014

TOP 100 di Amazon Sezione "Azione e Avventura"


Come prima notizia della giornata non è male: i miei libri 2° e 4° nella TOP 100 di Amazon Sezione "Azione e Avventura". Non so quanto durerà, ma io non potevo non immortalare la videata.

domenica 9 marzo 2014


Vorrei vederti sempre così, col sorriso sulle labbra.


Non dimentichiamole. Oltre 130 donne uccise nel 2013. Stato batti un colpo oltre alle solite retoriche parole pronunciate dai nostri politici.

giovedì 6 marzo 2014



Nessuna identità - Frammenti di memoria
Questo libro sta veramente ottenendo dei risultati per me straordinari sul Kindle Store di Amazon.
Ampiamente superate le 3.500 copie vendute.
Per 80 giorni nella TOP 100 Generale di Amazon.
Da più di 8 mesi nella TOP 100 di Amazon Sezione "Azione e Avventura".
Proclamato "Libro del mese di settembre 2013" da KDP Amazon.
Che altro dire? Un sincero ringraziamento a tutti i lettori che mi hanno consentito di raggiungere questi esaltanti risultati. 

lunedì 3 marzo 2014

Intervista a Telesubalpina - Torino

Proseguendo nell'opera di promozione sul mio nuovo Blog dei miei libri, ripropongo l'intervista rilasciata a Telesubalpina (una delle più importanti TV locali in Piemonte), in occasione del lancio del mio libro "L'incubo del babau - Una storia di stalking". 

venerdì 28 febbraio 2014

Intervista al quotidiano nazionale "La Stampa"



Pubblico in questo post l'intervista da me rilasciata nel 2011 al quotidiano nazionale La Stampa, già indicativa della mia attività editoriale e del successo ottenuto dai miei primi libri, sia in formato cartaceo che digitale.

mercoledì 26 febbraio 2014

Lettera aperta a un recensore "fake"

Caro recensore (per ora mi limito a definirti così anche se non lo meriteresti), sì proprio tu quello che con le sue manine innocenti ha digitato sulla tastiera del computer una stellina attribuita a un libro mai letto, inserito una recensione che paragona il libro recensito alla monnezza e descritto l'autore poco più che un analfabeta. 
Mi piacerebbe conoscerti, guardarti negli occhi, ma non, come sarebbe naturale, per metterti le mani addosso e farti ingoiare una ad una le parole offensive che hai usato per recensire il mio libro, ma per chiederti perché? Perché l'hai fatto? Cosa ti spinge a disprezzare in modo così astioso un individuo come te che cerca soltanto un po' di fortuna attraverso una delle più belle passioni che esistano al mondo: la scrittura.
Sei anche tu un autore? Non ti riesce di sopportare che altri vendano i loro libri e tu no? La soluzione, amico mio, non è quella di denigrare gli autori più affermati. Tu ti devi chiedere perché il tuo libro non vende. Forse non è quel capolavoro che immaginavi, forse stai sbagliando l'approccio con i potenziali lettori, forse non stai utilizzando al meglio tutti i mezzi tecnologici che oggi hai a disposizione. Il tuo obiettivo non deve essere far vendere meno libri agli altri, ma cercare di vendere di più i tuoi libri.
Hegel diceva che "tutto quello che è reale è razionale". Mi permetto umilmente di dissentire dal grande filosofo. Nel nostro caso ciò che è reale (ovvero la recensione) non è razionale. La recensione "troll" credo che sia una tipica manifestazione irrazionale della mente umana. 
Per chiudere mi limito ad esprimere un mio pensiero. Cosa può spingere un uomo ad odiare un suo simile?
Un libro in testa alle classifiche di vendita? No, mi rifiuto di pensarlo.

Un caro saluto a tutti

Angelo   

sabato 22 febbraio 2014

Angelo D'Antonio, storia di un autore

Buongiorno a tutti.
Questo è il mio nuovo Blog e mi piace sottolineare la parola mio, perché l'ho creato io con le mie mani e con le mie idee.
Sinora mi sono avvalso di un sito (www.angelodantonio.it), che sarà ancora attivo per un po' di mesi, ma che non mi permette di avere un rapporto diretto con i miei lettori così come è possibile avere con un blog.
La nascita di questo blog coincide anche con una nuova fase della mia attività editoriale, iniziata nel giugno 2013.
Io ho esordito come autore nel 2009 con la pubblicazione del mio primo libro "Il segreto di Giulia".
Come tutti gli autori esordienti che non vedono l'ora di vedere concretizzata la loro opera prima, mi sono lasciato accalappiare da una casa editrice a pagamento che ha pubblicato più o meno decentemente il mio libro, ma che mi ha totalmente abbandonato nell'attività post editoriale.
Pagato lo scotto dell'inesperienza, negli anni successivi ho pubblicato i miei nuovi thriller "Duplice vendetta" e "L'incubo del babau - Una storia di stalking" con un'altra casa editrice, che aveva il vantaggio di avere la sede nella mia città, Torino e che, pur essendo anch'essa di piccole dimensioni, si avvaleva di un distributore e di una più capillare presenza delle proprie opere nelle librerie.
Ho ripubblicato con questa casa editrice anche il mio primo libro.
I tre romanzi hanno riscosso nel periodo 2010-2012 un ottimo successo editoriale, sia nel formato cartaceo che in quello digitale. Ho assaporato un periodo di notorietà con interviste su televisioni e radio locali culminate con un articolo a due pagine a me dedicato sul quotidiano nazionale "La Stampa" e un'intervista su Radio Rai nella trasmissione Baobab.
La svolta e l'inizio della nuova fase della mia attività editoriale è avvenuta nel corso del 2013. La mia casa editrice ha chiuso i battenti ed io mi sono ritrovato in possesso di tutti i mei diritti editoriali.
Nel frattempo avevo scritto il mio nuovo romanzo "Nessuna identità - Frammenti di memoria".
Che fare? Rimandare ad una moltitudine di case editrici i miei manoscritti per sentirmi dire da quelle importanti "No, grazie" e ricevere proposte mirabolanti da quelle piccole con la richiesta di denaro?
No, ho preso una decisione che si è rivelata vincente. Mi sono auto pubblicato tutti e quattro i miei libri puntando sulla versione digitale ed utilizzando come piattaforme Lulu e Amazon.
Dal giugno 2013, anche grazie ad una politica aggressiva dei prezzi, ho venduto quasi 8.000 copie dei miei eBooks e ho potuto competere alla pari con autori ben più blasonati di me.
E questa sarà la strada che seguirò anche in futuro con le mie prossime pubblicazioni.
Bene, ho terminato la mia storia.
Cercherò di alimentare costantemente con interventi, non necessariamente inerenti al mondo editoriale, questo blog e aspetto i vostri commenti. Non esitate sarete tutti i benvenuti.
Un caro saluto.
Angelo